Sci di fondo: consigli per i principianti in pista

19. Luglio 2023 - SnowTrex

Nelle Alpi, i chilometri di piste da sci di fondo sono quasi tanti quanti i chilometri di piste da sci. Non c’è da stupirsi che gli sport nordici siano molto popolari. Se vuole provare questo sport di tendenza, ci sono alcune cose che deve tenere a mente. SnowTrex ha raccolto i preziosi consigli dell’Associazione sciistica tedesca (DSV) sullo sci di fondo per i principianti.

Pista di fondo con doppio binario.

Tecniche di sci di fondo

Nello sci di fondo, si fa una distinzione di base tra due stili di corsa: la tecnica classica e la tecnica skating. I principianti iniziano con lo stile classico e tranquillo. Qui gli sci scivolano lungo la pista a passo d’uomo. Nello stile skating, più veloce, si utilizza il cosiddetto passo skating, in cui lo sciatore spinge gli sci lateralmente verso la parte posteriore, aumentando così la velocità. Lo skater ha bisogno di più spazio e quindi scia in una pista più ampia rispetto alla pista classica.

Sciatore di fondo in stile skating a Seefeld.

Lo sci da fondo giusto

Lo sci giusto deve essere scelto con attenzione. Lo specialista nel negozio di articoli sportivi o nel centro di noleggio la aiuterà in questo. Esistono sci adatti sia alla tecnica classica che a quella skating. Gli sci classici hanno una zona di arrampicata sotto l’attacco per fornire la presa necessaria sulla neve per la propulsione. Piccole tacche nella base o la cera adesiva servono come ausilio per l’arrampicata in questo punto. Gli sci da skating, invece, hanno una superficie di scivolamento continua e sono anche un po’ più corti. La lunghezza degli sci dipende dall’altezza e dal peso dello sciatore. Per gli sci classici, lo standard è: Altezza del corpo 20 cm. Per gli sciatori pesanti, si aggiungono 5 cm a questo valore, mentre per gli sciatori leggeri si sottraggono 5 cm. Per gli sci da skating, lo standard è: altezza del corpo 10 cm più 5 cm (per i pesi massimi) o – 5 cm (per i pesi leggeri).

Gli sci da fondo stretti sono traballanti.

I bastoncini giusti

Proprio come nel touring, anche i bastoncini sono importanti nello sci di fondo. L’uso dei bastoncini favorisce l’equilibrio e fa risparmiare un’enorme quantità di energia. Più lunghi sono i bastoncini, più facile è la spinta. La lunghezza dei bastoncini è quindi orientata alla rispettiva tecnica. Poiché guadagnare slancio è una caratteristica di movimento essenziale nello sci di fondo, i bastoncini da skating in particolare sono scelti per essere molto lunghi. Per calcolare la lunghezza dei bastoni, si utilizzano le seguenti formule: Per la tecnica di corsa classica, l’altezza del corpo x 0,85. Gli sciatori di fondo che utilizzano la tecnica del pattinaggio sono guidati dall’altezza del corpo x 0,9. Per garantire che il bastoncino non vada perso in nessun caso, l’occhiello sull’impugnatura è particolarmente importante e dovrebbe sempre essere regolabile individualmente.

Le calzature giuste

Gli scarponi da sci di fondo sono più morbidi ed elastici degli scarponi da sci. Abbracciano il piede e stabilizzano la zona della caviglia. Le calzature si differenziano anche per la tecnica utilizzata. Lo scarpone da skating ha una suola solida per mantenerlo stabile e garantire una buona trasmissione della potenza. L’area intorno alla caviglia è anche rinforzata per una maggiore protezione e stabilizzazione. La scarpa classica è più morbida e flessibile per consentire di rotolare. In ogni caso, le scarpe devono calzare al meglio, quindi l’acquisto deve essere effettuato solo con la consulenza di un rivenditore di articoli sportivi.

Un classico scarpone da sci di fondo con una tomaia morbida.

L’abbigliamento giusto

Se ci si muove in pista in modo appropriato per questo sport, si inizierà rapidamente a sudare. Quindi, per gli sciatori di fondo, il collaudato “principio della cipolla” è un buon modo per adattarsi a qualsiasi clima. L’intimo sportivo traspirante e traspirante si appoggia direttamente sulla pelle. A questo si aggiungono una manica lunga in fibra funzionale, pantaloni sportivi sottili e una giacca antivento con protezione dall’umidità. Se si raffredda rapidamente, un gilet aggiuntivo o un piumino sottile è una buona idea. Questi sono molto leggeri e possono essere riposti nello zaino più piccolo a temperature più miti. Anche i seguenti accessori sono indispensabili per il suo abbigliamento da sci di fondo: guanti aderenti e antiscivolo, cappello o fascia, occhiali sportivi con protezione UV e crema solare con un fattore di protezione sufficiente.

La messa a punto

Proprio come gli sci alpini, le tavole da sci di fondo devono essere curate. La giusta sciolina sulle superfici di scorrimento riduce l’attrito tra lo sci e la neve. A questo scopo, il professionista utilizza una sciolina speciale. In genere, si fa una distinzione tra scioline a caldo e a freddo. Mentre le scioline a caldo vengono solitamente applicate con l’aiuto di un ferro da stiro, quelle a freddo possono essere spruzzate o strofinate. Oltre alla sciolina per lo scivolamento, nella disciplina classica si utilizza la sciolina per l’arrampicata.

Regole dello sci di fondo

Al fine di garantire uno sci di fondo sicuro per tutti gli atleti in pista, la FIS ha emesso un elenco di 10 punti di regole di comportamento che ogni fondista deve seguire:

1. Mostrare considerazione per gli altri atleti.

2. Osservare le marcature e i segnali, nonché la direzione di marcia.

3. Sulle piste doppie e multiple, bisogna sempre sciare nella pista di destra. Gli sciatori di fondo in gruppo corrono uno dietro l’altro.

4. Il sorpasso è consentito a destra o a sinistra, ma la persona che viene sorpassata deve cedere il passo se è sicuro farlo.

5. Se c’è traffico in arrivo, entrambi gli sciatori devono cedere il passo a destra.

6. Prestare attenzione alla posizione dei bastoni. Quando si sorpassa o si viene sorpassati, bisogna tenere i bastoncini vicino al corpo.

7. Adeguare la velocità alle condizioni della pista e alle capacità personali. Sui pendii, in condizioni di scarsa visibilità o in presenza di traffico intenso, rallenti, guardi avanti e mantenga una distanza sufficiente dallo sciatore che precede.

8. Mantenga la pista libera. In caso di rotture o cadute, la pista deve essere liberata immediatamente.

9. In caso di incidenti, ogni sciatore è tenuto a prestare assistenza.

10. I testimoni e le persone coinvolte in incidenti sono tenuti a fornire le proprie generalità.

Consigli per lo sci di fondo

Una discreta rete di piste per lo sci di fondo è diventata parte dell’offerta obbligatoria di sport invernali, per cui esistono aree segnalate per gli atleti nordici in quasi tutte le regioni alpine. Alcune aree sono considerate delle mecche per gli sciatori di fondo, perché la rete è molto estesa, le piste sono ben sviluppate e il paesaggio è fantastico. I centri di sci di fondo più popolari includono la regione di Seefeld (279 km), il Feldberg nell’Alta Foresta Nera (330 km) e l’Alta Engadina (220 km) in Svizzera, dove ogni anno si tiene la leggendaria Engadina Skimarathon. La più grande regione di sci di fondo in Europa, tuttavia, è Dolomiti NordicSki, che unisce dodici aree in Italia e Austria per formare un’enorme rete di circa 1.300 chilometri di piste. Queste includono l’Alta Pusteria, le Dolomiti di Lienz nel Tirolo Orientale e l’Alpe di Siusi.

Destinazioni per le escursioni nella Ötztal: 8 attrazioni lontano dalle piste

Nel cuore del Tirolo, immersa in un mondo montano mozzafiato, la Ötztal dispiega il ...

Destinazioni per le escursioni Zell am See-Kaprun: 8 attrazioni lontano dalle piste da sci

Dietro il pittoresco scenario alpino di Zell am See-Kaprun si nasconde un mondo ricco ...

$stickyFooter