Le 10 stazioni sciistiche più alte d’Italia

19. Luglio 2023 - SnowTrex

Le stazioni sciistiche con piste ad alta quota sono caratterizzate da due cose in particolare: Neve garantita e panorami fantastici. Perfetto, è lì che vogliamo andare! Ecco perché SnowTrex le mostra oggi le 10 stazioni sciistiche più alte d’Italia.

Il comprensorio sciistico più alto d’Italia e della Svizzera si trova sul Cervino, vicino a Zermatt.

Panoramica delle 10 stazioni sciistiche più alte d’Italia

Area sciistica/Comprensorio sciisticoPunto più alto
Matterhorn ski paradise3.899 m
Courmayeur3.466 m
Stilfser Joch3.450 m
Arabba-Marmolada3.265 m
Monterosa Ski3.260 m
Solda3.250 m
Ghiacciaio della Val Senales3.212 m
Adamello Ski3.016 m
Bormio3.012 m
Pejo3.000 m

Panoramica: Tutte le stazioni sciistiche in Italia

1. Comprensorio sciistico Matterhorn ski paradise: 3.899 metri

Zermatt in Italia? C’è qualcosa che non quadra. Il famoso villaggio di Zermatt sul Cervino si trova in territorio svizzero, ma l’area sciistica si estende fino a sotto la cima del Monte Cervino, e oltre, in territorio italiano. La famosa montagna segna il confine con l’Italia e quindi la grande area sciistica tra Zermatt, Breuil-Cervinia e Valtournenche è anche l’area sciistica più alta della Svizzera e dell’Italia. Denominata Matterhorn ski paradise, la gigantesca area offre 322 chilometri di piste attraverso il confine nazionale. Il punto più alto si trova sul ghiacciaio Theodul, dove l’ascensore a T più alto d’Europa sale fino a 3.899 m.

Sul versante italiano del Cervino, i freerider troveranno aree quasi infinite di neve profonda e potranno godere della vista di alcune vette di 4.000 metri.

2. Area sciistica Courmayeur: 3.466 metri

Il comprensorio sciistico di Courmayeur sul Monte Bianco – il nome italiano del famoso Monte Bianco – è il secondo comprensorio sciistico più alto d’Italia, con il punto più alto a 3.466 metri. Anche in questo caso, si tratta di un’area sciistica che si trova su una montagna francese, ma che viene attribuita agli italiani attraverso il confine naturale del passo. Le piste del Monte Bianco sono tutte fuori pista su ghiacciai e attraverso canaloni, riservate ai professionisti del freeride. Si accede alle piste con una funivia da 80 passeggeri che sale fino a Punta Helbronner. Da lì, è possibile raggiungere con una gondola la vicina Aiguille du Midi, l’area sciistica più alta della Francia.

3. Area sciistica Passo dello Stelvio: 3.450 metri

Il Passo dello Stelvio, in Alta Valtellina, è il passo più alto d’Italia con i suoi 2.757 metri e il centro del Parco Nazionale Stilfser Joch. Sulle pendici dell’Ebenferner si trova una piccola area sciistica, alla quale non è possibile accedere in inverno. Pertanto, il Passo dello Stelvio è un’area sciistica puramente estiva. I 9 chilometri totali di piste di livello prevalentemente blu raggiungono i 3.450 metri e sono quindi solo pochi metri più bassi dei percorsi freeride sul Monte Bianco.

4. Area sciistica Malga Ciapela: 3.265 metri

Una delle catene montuose più famose nel mondo della montagna italiana è la Marmolada. Sui suoi fianchi si trova il comprensorio sciistico di Malga Ciapela, accessibile con una funivia da 70 passeggeri. Si sale fino a Punta Rocca a 3.265 m, dove non solo ci aspetta una vista da sogno, ma anche una pista rossa piuttosto impegnativa. La pista “La Bellunese”, lunga 12 km, scende a Malga a 1.446 m. Un ulteriore punto a favore: l’area sciistica di Malga Ciapela è collegata alla Sellaronda.

5. Comprensorio sciistico Monterosa: 3.260 metri

Il comprensorio sciistico Monterosa si estende dal Piemonte alla Valle d’Aosta ed è considerato un hotspot paradisiaco per il freeride. Un punto d’ingresso ideale per la powder area si trova al margine orientale della rete di impianti di risalita: dal piccolo villaggio di Alagna-Valsesia a 1.154 metri, diverse stazioni di risalita portano a Indren, che sale a 3.275 metri tra la Valle di Gressoney e la Valsesia. Da qui parte un fantastico percorso sciistico che poi si unisce alle piste battute nell’area del Gabiet.

Gli sciatori si godono le discese sulle piste meglio preparate del Monterosa.

6. Area sciistica Solda sull’Ortles: 3.250 metri

Solda è considerato il comprensorio sciistico di punta dell’Ortler Arena altoatesino. Piste di discesa meravigliosamente lunghe, un alto grado di affidabilità della neve e la vista senza ostacoli sul Re Ortles (3.905 metri) sono le caratteristiche distintive di questa perla del comprensorio sciistico. Il punto più alto dei 44 chilometri di piste si trova sotto la Schöntaufspitze, a 3.250 metri. La discesa blu n. 1 che parte da lì è un sogno assoluto di carving. Solda è anche nota per l’alpinista estremo Reinhold Messner, che qui alleva i suoi soffici yak.

7. Area sciistica Ghiacciaio della Valle di Senales: 3.212 metri

La Valle di Senales è famosa da un lato per la scoperta della famosa mummia di ghiaccio “Ötzi” e dall’altro per la fantastica area sciistica del ghiacciaio alla testa della valle. Sul ghiacciaio della Valle di Senales ci sono circa 27 chilometri di piste tra cui scegliere, che sono in funzione fino ai mesi estivi. La pista più lunga, con i suoi 8 km, è la Schmuggler, che conduce a Maso Corto. Un altro superlativo è il punto più alto dell’area sciistica: il Glacier Hotel Grawand è l’hotel di montagna più alto in Europa. Si trova alla stazione superiore della funivia del ghiacciaio, a 3.212 metri.

8. Area sciistica Adamello Ski: 3.016 metri

Il comprensorio sciistico Adamello Ski – noto agli appassionati di sport invernali come “Ponte di Legno-Tonale” – si trova nella Val di Sole, la “Sun Valley” del Trentino. Il punto di partenza per i quasi 60 chilometri di piste sono i due villaggi di Ponte di Legno (1.256 m) e Tonale (1.883 m). La funivia sale in due sezioni attraverso il Passo Paradiso fino a poco sotto la cima di Cima Presena. Sul ghiacciaio Presena, una pista da sci conduce a 11 km di distanza da Ponte di Legno, e c’è anche un percorso sciistico nella valle Presena.

9. Area sciistica Bormio: 3.012 metri

Il punto più alto dell’area sciistica di Bormio-Cima Bianca si trova a 3.012 m sul livello del mare.

In una delle regioni sciistiche più grandi d’Italia, l’Alta Valtellina, le piste di Bormio si trovano sulle pendici della Cima Bianca. Il punto più alto raggiunge poco più di 3.000 metri, per cui il comprensorio sciistico è chiamato anche “Bormio 3000”. Le piste prevalentemente rosse partono dalla stazione a monte a 3.012 m. La rinomata stazione di sport invernali offre un totale di 50 chilometri di piste ed è nota per le gare di Coppa del Mondo oltre che per le sue terme.

10. Area sciistica Pejo: 3.000 metri

La top 10 è completata dal comprensorio sciistico di Pejo, sul Monte Vioz. Pejo è il comune più alto del Trentino ed è una destinazione popolare per chi cerca pace e tranquillità e per le famiglie con bambini. L’ingresso del comprensorio sciistico Pejo 3000 si trova in una valle perpendicolare alla Val di Sole. Si tratta di una delle aree sciistiche minori (fino a 30 chilometri di piste) più popolari della regione. Con piste prevalentemente rosse, si rivolge anche agli sciatori più esigenti.

>> Per saperne di più sullo sci in Italia

Destinazioni per le escursioni nella Ötztal: 8 attrazioni lontano dalle piste

Nel cuore del Tirolo, immersa in un mondo montano mozzafiato, la Ötztal dispiega il ...

Destinazioni per le escursioni Zell am See-Kaprun: 8 attrazioni lontano dalle piste da sci

Dietro il pittoresco scenario alpino di Zell am See-Kaprun si nasconde un mondo ricco ...

$stickyFooter