Sciare in primavera – Quali stazioni sciistiche sono aperte?

3. Luglio 2023 - SnowTrex

Neve abbondante, sole, buona visibilità, non troppo freddo: lo sci primaverile è un vero e proprio piacere. Ma per sfruttare al meglio queste condizioni, gli appassionati di sport invernali devono seguire alcuni consigli, soprattutto nei mesi di marzo, aprile e maggio. SnowTrex mostra quali stazioni sciistiche possono ancora brillare per l’affidabilità della neve in primavera, come gli sciatori e gli snowboarder possono evitare al meglio la neve polverosa pesante nel pomeriggio e cosa è importante per la giusta condizione fisica sulle piste.

Quando si scia in primavera o a Pasqua, gli appassionati di sport invernali possono solitamente prendere molto sole.


Comprensori adatti per sciare in primavera – una panoramica

Stazione sciisticaPaesePunto più altoChilometri di piste
ZermattSvizzera3.899 m322
Saas-FeeSvizzera3.573 m100
Les 2 AlpesFrancia3.523 m200
Tignes-Val d'IsèreFrancia3.456 m300
Pitztaler Gletscher & RifflseeAustria3.440 m40
SöldenAustria3.340 m143
Alpe d'Huez Grand Domaine SkiFrancia3.330 m250
Regione sciistica ZillertalAustria3.250 m465
Val Thorens-OrelleFrancia3.230 m150
Stubaier GletscherAustria3.212 m65
Schnalstaler GletscherItalia3.212 m42
Zell am See-KaprumAustria3.029 m138
Engelberg-TitlisSvizzera3.020 m80
Silvretta Arena, IschglAustria2.872 m239
ArlbergAustria2.811 m302
La Fôret Blanche, Vars-RisoulFrancia2.750 m185
Ankogel, MallnitzAustria2.636 m13
Regione sciistica Portes du SoleilFrancia2.254 m580
ObertauernAustria2.313 m100

Stazione sciistica Zermatt (Svizzera)

Altitudine: 1.562 – 3.899 m

Chilometri di piste: 322

Fine stagione: Inizio maggio

Ai piedi del possente Cervino si trova il villaggio di Zermatt, non accessibile alle auto. Il comprensorio sciistico associato a Zermatt è il più alto delle Alpi e il più grande comprensorio sciistico aperto tutto l’anno. Quasi un terzo di tutte le cime di 4.000 metri delle Alpi sono raggruppate intorno a Zermatt.

Probabilmente la montagna più famosa del mondo si trova nel comprensorio sciistico di Zermatt: il Cervino.

Stazione sciistica Saas-Fee (Svizzera)

Altitudine: 1.800 – 3.573 m

Chilometri di piste: 100

Fine stagione: Fine aprile

SAAS FEE | Faction Skis | 4K

La Valle di Saas ospita almeno tre idilliache stazioni di sport invernali ed è nota per le enormi nevicate, soprattutto in primavera. Il più noto è certamente Saas-Fee, privo di auto, il cui comprensorio sciistico sul ghiacciaio di Saas-Fee è anche il più grande della valle. Gli appassionati di sport invernali possono raggiungere il comprensorio sciistico con il ‘Metro Alpin’, la funicolare sotterranea più alta del mondo. Grazie all’elevata affidabilità della neve, anche a Pasqua è possibile sciare nel comprensorio sciistico di Saas-Fee in condizioni ottimali.

Soprattutto per gli appassionati di freestyle, un escursione sciistica a Saas-Fee è sicuramente consigliata. La variegata offerta di freestyle nel comprensorio sciistico gode di grande popolarità anche a livello internazionale. Dopotutto, gli amanti dell’adrenalina possono aspettarsi un’ampissima selezione di ostacoli e kicker anche in primavera. Dal principiante al professionista, tutti troveranno ciò che cercano a Saas-Fee. La Proline dispone persino di kicker con tavole lunghe fino a 25 metri. La conseguenza è che solo pochi osano fare questi salti. Ma guardare i professionisti saltare è comunque un’esperienza fantastica che i visitatori del comprensorio sciistico non dimenticheranno di certo in fretta.

Nel comprensorio sciistico del ghiacciaio di Saas-Fee, gli appassionati di sport invernali possono contare su un totale di 100 chilometri di piste.

Stazione sciistica Les 2 Alpes (Francia)

Altitudine: 1.280 – 3.523 m

Chilometri di piste: 200

Fine stagione: Fine aprile

Nel comprensorio sciistico Les 2 Alpes, gli sciatori possono percorrere le piste anche in estate. Dopotutto, le piste si trovano fino a 3.560 m sul livello del mare. Quindi le buone condizioni sono garantite fino alla fine della stagione. Ad un’altitudine di 2.600 m si trova “Freestyle Land”, l’enorme e popolare snowpark del comprensorio sciistico con half pipe.

Le escursioni sciistiche a Les 2 Alpes possono essere effettuate anche in primavera in un paesaggio bianco da sogno.

Stazione sciistica Tignes-Val d’Isère (Francia)

Altitudine: 1.550 – 3.456 m

Chilometri di piste: 300

Fine stagione: Inizio maggio

La stazione sciistica francese di Tignes-Val d’Isère comprende anche le piste del ghiacciaio di “La Grand Motte”, che rimangono aperte anche in estate. La stagione invernale a Tignes dura solitamente fino all’inizio di maggio. Il villaggio offre anche un’ampia gamma di attività sportive al di fuori delle piste.

Il comprensorio sciistico di Tignes Val d’Isère con ben 300 chilometri di piste.

Stazione sciistica Ghiacciaio Pitztal e Rifflsee (Austria)

Altitudine: 1.640 – 3.440 m

Chilometri di piste: 40

Fine stagione: Metà maggio

Il Ghiacciaio di Pitztal è il ghiacciaio più alto del Tirolo. Lì, la Wildspitzbahn, la funivia più alta dell’Austria, porta gli appassionati di sport invernali al punto più alto del comprensorio sciistico. Le due aree sciistiche Pitztaler Gletscher e Rifflsee sono considerate una delle aree sciistiche più sicure dell’Austria. Il villaggio di St. Leonhard, che si trova accanto al comprensorio sciistico, dispone di molte strutture per l’après-ski e locande accoglienti lontani dalle piste.

La stazione di montagna con il Café 3.440 sul ghiacciaio del Pitztal.

Stazione sciistica Sölden (Austria)

Altitudine: 1.350 – 3.340 m

Chilometri di piste: 143

Fine stagione: Inizio maggio

Sölden, nella valle Ötztal, non è solo conosciuta per i suoi locali per l’après-ski, ma anche per le sue piste di Coppa del Mondo. Nel comprensorio sciistico Sölden ci sono 143 chilometri di piste in totale. Proprio accanto si trova il comprensorio sciistico di Obergurgl e Hochgurgl. Qui ci sono altri 107 chilometri di piste da esplorare ad un’altitudine compresa tra 1.793 e 3.082 metri.

A Sölden gli sciatori possono godere di un panorama da sogno anche in primavera.

Stazione sciistica Alpe d’Huez Grand Domaine Ski (Francia)

Altitudine: 1.125 – 3.330 m

Chilometri di piste: 250

Fine stagione: Fine aprile

Alpe d'Huez teaser hiver 2023

250 chilometri di piste sono disponibili nella meta della tappa più famosa del Tour de France. Il comprensorio sciistico Alpe d’Huez Grand Domaine Ski si trova a un’altitudine di 3.330 metri e fa parte della regione sciistica Grand Domaine Ski. La pista nera “La Sarenne” è una delle discese più lunghe d’Europa con i suoi 16 km.

Regione sciistica Zillertal (Austria)

Altitudine: 630 – 3.250 m

Chilometri di piste: 465

Fine stagione: Fine aprile/inizio maggio

🇬🇧 Zillertal. Best of Winter

Anche le località della Zillertal – da Zell am Ziller a Mayrhofen e da Hippach a Fügen – meritano sicuramente un viaggio a fine aprile. Il Ghiacciaio di Hintertux è l’unico comprensorio sciistico dell’Austria aperto tutto l’anno e offre circa 52 chilometri di piste ad un’altitudine compresa tra 1.500 e 3.250 metri.

Stazione sciistica Val Thorens-Orelle (Francia)

Altitudine: 900 – 3.230 m

Chilometri di piste: 150

Fine stagione: Inizio maggio

Il comprensorio sciistico Val Thorens-Orelle può vantare diversi primatii. Val Thorens non è solo la stazione sciistica più alta d’Europa, ma si trova anche nella più grande area sciistica collegata al mondo, le 3 Vallées (600 chilometri di piste). Nel villaggio, ai vacanzieri bastano pochi passi per essere sulle piste del comprensorio sciistico Val Thorens-Orelle.

A Val Thorens, gli appassionati di sport invernali possono godere di un panorama mozzafiato.

Stazione sciistica Ghiacciaio dello Stubai (Austria)

Altitudine: 1.697 – 3.212 m

Chilometri di piste: 65

Fine stagione: Metà maggio

I due villaggi di Neustift e Fulpmes si trovano ai piedi del Ghiacciaio dello Stubai e del comprensorio sciistico Schlick 2000. Con lo Stubai Superskipass, gli appassionati di sport invernali hanno a disposizione 147 chilometri di piste. Con 64 chilometri di piste (inclusi 22 km di percorsi sciistici), il comprensorio sciistico sul Ghiacciaio dello Stubai è il più grande comprensorio sciistico sul ghiacciaio in Austria.

L’area sciistica sul ghiacciaio dello Stubai è molto popolare tra i freestyler e non lascia nulla a desiderare, soprattutto con il suo parco divertimenti, lo “Zoo dello Stubai”.

Stazione sciistica Schnalstaler Gletscher (Italia)

Altitudine: 2.011 – 3.212 m

Chilometri di piste: 42

Fine stagione: Metà aprile

Schnalstaler Gletscherbahnen

Dall’idilliaco villaggio sportivo di Kurzras, si arriva al comprensorio sciistico sul ghiacciaio della Val Senales. Lontano dagli agglomerati urbani dell’Alto Adige, gli appassionati di sport invernali beneficiano comunque di brevi tempi di attesa. I chilometri di piste sono distribuiti in modo molto uniforme tra piste blu, rosse e nere.

Stazione sciistica Zell am See-Kaprun (Austria)

Altitudine: 768 – 3.029 m

Chilometri di piste: 138

Fine stagione: Fine maggio

Il comprensorio sciistico di Zell am See-Kaprun è composto da un totale di tre aree sciistiche individuali distribuite intorno alle città di Zell am See e Kaprun nel Salisburghese. Le famiglie con bambini si sentono particolarmente a casa nell’area sciistica dello Schmittenhöhe e del Maiskogel, anche se qui la stagione può terminare un po’ prima, a seconda delle condizioni della neve. Ma questo non è affatto un problema, perché c’è sempre l’area sciistica del ghiacciaio sul Kitzsteinhorn. Le piste dell’area del ghiacciaio offrono neve garantita anche nei mesi estivi. Inoltre, il comprensorio sciistico ospita il più grande superpipe dell’Austria.

Dalla gondola di Zell am See, gli appassionati di sport invernali hanno una fantastica vista sul lago di Zell.

Stazione sciistica Engelberg-Titlis (Svizzera)

Altitudine: 1.003 – 3.020 m

Chilometri di pista: 80

Fine stagione: Metà maggio

Nel cuore della Svizzera centrale si trova la località turistica e ricreativa di Engelberg. Il comprensorio sciistico associato al ghiacciaio di Engelberg-Titlis offre condizioni ideali fino alla primavera. Il comprensorio sciistico vanta la prima funivia girevole al mondo: la cabina del “Titlis Rotair” ruota una volta in orizzontale di 360 gradi durante il viaggio.

La Passeggiata sui pendii nel comprensorio sciistico di Engelberg-Titlis non è per i deboli di cuore e può essere percorsa anche in primavera.

Stazione sciistica Silvretta Arena, Ischgl (Austria)

Altitudine: 1.360 – 2.872 m

Chilometri di piste: 239

Fine stagione: Inizio maggio

Winter - Ischgl - 2020/21

I due concerti “Top of the Mountain” di fine stagione rendono la Silvretta Arena di Ischgl un luogo caldo per gli appassionati di sport invernali anche in aprile e maggio. Molte star internazionali come Sir Elton John, Robbie Williams e James Blunt si sono già esibite in occasione di questi popolari eventi musicali. La Silvretta Arena collega Ischgl in Austria con Samnaun (duty-free) in Svizzera.

Stazione sciistica Arlberg (Austria)

Altitudine: 1.300 – 2.806 m

Chilometri di piste: 302

Fine stagione: Fine aprile

Il comprensorio sciistico dell’Arlberg, vicino a St. Anton, è diventato un hotspot assoluto, prevalentemente per il suo collegamento con Warth-Schröcken. E non solo: St. Anton è anche conosciuto come uno dei centri in assoluto più popolari dell’après-ski delle Alpi. Strengen e Flirsch sono le antitesi tranquille – eppure distano solo pochi chilometri.

Nelle stazioni sciistiche dell’Arlberg, sciatori e snowboarder hanno a disposizione centinaia di chilometri di piste fino a primavera inoltrata.

Stazione sciistica La Fôret Blanche, Vars-Risoul (Francia)

Altitudine: 1.650 – 2.750 m

Chilometri di piste: 185

Fine stagione: Metà aprile

Vars - Best Of - Winter 2020

Con la sua enorme offerta di freestyle, il comprensorio sciistico di La Fôret Blanche è un vero paradiso per gli amanti dei parchi. Qui si trovano un totale di otto snowpark, tra cui parchi speciali per bambini e uno con uno stile indiano. Il nome “Forêt Blanche” rivela già che qui gli appassionati di sport invernali sono circondati da bellissime foreste innevate.

Stazione sciistica Ankogel, Mallnitz (Austria)

Altitudine: 1.266 – 2.636 m

Chilometri di piste: 13

Fine stagione: Fine marzo

Ankogel Bergbahnen | Kärnten

Mallnitz è anche conosciuta come la “Perla del Parco Nazionale degli Alti Tauri”. Il bellissimo villaggio si trova ai piedi del comprensorio sciistico Ankogel e quindi a soli 15 km circa dal comprensorio sciistico del Ghiacciaio Mölltal. Lì, altri 17 chilometri di piste ad un’altitudine compresa tra 2.108 e 3.122 metri attendono gli appassionati di sport invernali.

Regione sciistica Portes du Soleil (Francia)

Altitudine: 985 – 2.254 m

Chilometri di piste: 580

Fine stagione: Metà aprile

Dodici stazioni sciistiche francesi e svizzere si sono unite per formare il comprensorio sciistico Portes du Soleil. Avoriaz da sola vanta 72 chilometri di piste (960 – 2.254 m) e una delle piste a gobbe più ripide del mondo. Châtel ha 83 chilometri di piste (1.000 – 2.200 m).

Panorama montano dalla seggiovia sopra le nuvole a Portes du Soleil.

Stazione sciistica Obertauern (Austria)

Altitudine: 1.630 – 2.313 m

Chilometri di piste: 100

Fine stagione: Inizio maggio

Il comprensorio sciistico di Obertauern si trova a 90 km a sud di Salisburgo e può essere raggiunto in pochi minuti da quasi tutti i punti del paese. La pista “Gamsleiten 2” è leggendaria ed è una delle piste a gobbe più ripide delle Alpi. Durante le festività Pasquali, il comprensorio sciistico attira anche molti visitatori con i vari eventi programmati.

Nell’Obertauern innevato è possibile sciare fino a Pasqua.

Consigli per sciare in primavera

Controllare le condizioni delle piste

In primavera, le condizioni della neve sono spesso estremamente variabili. Le piste soleggiate sono ancora ghiacciate al mattino, mentre la neve inizia a sciogliersi nel pomeriggio. Di conseguenza, il manto nevoso diventa molto umido. Di notte, invece, le basse temperature fanno sì che la neve si sollevi di nuovo. Questo ciclo crea una pista compatta e liscia e un manto nevoso sempre più solido, che diventa sempre più impegnativo a partire da mezzogiorno. La neve che si scioglie, scongelata dal sole e spinta insieme da molti appassionati di sport invernali, rende anche le discese più difficili per molti appassionati di sport invernali.

Esercizio fisico

La forma fisica può essere fondamentale nelle belle giornate di primavera. Questo perché gli appassionati di sport invernali sono spesso messi a dura prova quando le condizioni del pendio cambiano. Sulla neve dura e scivolosa, ci vuole molta forza per fare le curve giuste. Nella neve soffice, invece, le curve diventano sempre più difficili. L’allenamento della forza e della resistenza sono consigliati per prepararsi al meglio a questo tipo di attività fisica. Questo aiuta a prevenire i primi segni di affaticamento sulle piste. Quindi, se si inizia ogni giornata in montagna ben riposati e riscaldati, si potranno evitare anche gli infortuni.

È importante che sciatori e snowboarder si riscaldino prima della prima discesa.

Ricrescere e affilare le lamine

Quando si scia in primavera, anche le condizioni degli sci e dello snowboard sono di grande importanza. Le lamine affilate sono un must per le condizioni ghiacciate del mattino, mentre una base correttamente sciolinata aumenta la capacità di girare nella neve bagnata del pomeriggio. La nostra raccomandazione SnowTrex: trattamento quotidiano delle lamine con una pietra abrasiva o una gomma e ri-ceratura quotidiana con cera liquida.

Iniziare presto la giornata sciistica

Le piste fangose nel pomeriggio non sono adatte a tutti. Gli appassionati di sport invernali che vogliono evitarle è meglio che inizino la giornata sciistica presto. In questo modo possono approfittare delle piste ancora preparate in modo ottimale e delle condizioni di neve dura. Una panoramica delle piste e degli impianti di risalita aperti è fornita dalle mappe delle piste e dalle mappe panoramiche presso le stazioni a valle, oltre a dare un’occhiata su Internet al sito web del comprensorio sciistico.

Non dimentichi la protezione solare e l’idratazione

Un altro punto che gli appassionati di sport invernali non dovrebbero dimenticare in primavera e quindi anche a Pasqua è la protezione solare. Dopotutto, l’intensità delle radiazioni solari a 2.500 metri sul livello del mare è superiore del 33% rispetto a 300 metri sul livello del mare. Una protezione solare impermeabile con il più alto fattore di protezione solare possibile è d’obbligo nel proprio bagaglio. Se si suda molto, bisogna riapplicarla regolarmente. Un balsamo per le labbra con burro oppure oli vegetali protegge anche le labbra dall’essiccazione e dalle vesciche. Anche gli occhiali da sole protettivi, come il casco da sci, sono fondamentali.

Il sole è particolarmente intenso in montagna. Ecco perché in primavera è particolarmente importante usare sempre la protezione solare!

Inoltre, è assolutamente consigliato: bere molti liquidi! In quota e durante l’esercizio fisico, il corpo ha bisogno di più liquidi. Si consiglia di bere tè o succhi di frutta. L’alcol non ha posto in montagna – dovrebbe essere consumato solo per l’après-ski a valle.

Se è alla ricerca di offerte adeguate per un tour sugli sci a Pasqua, SnowTrex è il posto giusto per lei.

FAQ sullo sci in primavera e a Pasqua

Quali sono le stazioni sciistiche in Austria aperte a Pasqua?

Durante le vacanze di Pasqua, le stazioni sciistiche austriache particolarmente aperte sono quelle che possono vantare un ghiacciaio o un’altitudine elevata. Tra queste, le aree sciistiche su ghiacciaio di Pitztal, Sölden, Zillertal, Kitzsteinhorn, Mölltal e Ghiacciaio dello Stubai. Anche le stazioni sciistiche sull’Arlberg e a Ischgl beneficiano di una buona altitudine, fondamentale per l’affidabilità della neve, soprattutto in primavera. Qui la stagione sciistica termina solitamente solo tra la metà di aprile e l’inizio di maggio.

Gli appassionati di sport invernali possono ancora sciare in primavera e a Pasqua?

Alcune stazioni sciistiche delle Alpi possono garantire il funzionamento degli impianti di risalita e la preparazione delle piste fino a marzo e aprile, grazie alle loro dimensioni e alla loro altitudine e alla relativa garanzia di neve. Alcune stazioni sciistiche in Austria, Svizzera, Italia e Francia terminano la stagione sciistica addirittura a maggio. Si tratta in genere di stazioni sciistiche sui ghiacciai.

Quali sono le stazioni sciistiche in Francia ancora aperte a Pasqua?

Gli appassionati di sport invernali che vogliono sciare anche a Pasqua sono in buone mani in Francia, soprattutto nelle stazioni sciistiche più alte. Tra queste, Les 2 Alpes, Tignes-Val d’Isère, Alpe d’Huez e Val Thorens, dove il punto più alto del comprensorio sciistico supera i 3.000 m. Ma anche i comprensori sciistici di La Fôret Blanche (2.750 m) e Portes du Soleil (2.254 m) sono aperti fino a metà aprile.

E’ possibile sciare quando fuori ci sono più gradi?

In primavera, quando le temperature esterne sono superiori allo zero anche in alta montagna e il sole splende sulle piste, si può ancora sciare. Tuttavia, gli appassionati di sport invernali devono adattarsi alle condizioni meteorologiche delle piste. A causa delle oscillazioni di temperatura, le piste diventano più morbide durante il giorno. Poiché la neve diventa più umida, pesante e appiccicosa, cioè più “fangosa”, è necessaria una maggiore forza per effettuare le curve.

Quali sono le stazioni sciistiche in Svizzera ancora aperte a Pasqua?

In Svizzera, sciatori e snowboarder possono ancora godere di fantastiche piste in primavera e a Pasqua. La stagione sciistica nei comprensori di Zermatt, Engelberg e Saas-Fee termina non prima di metà aprile. Tutte e tre le aree sciistiche possono brillare fino ad allora con piste che partono da almeno 3.000 metri e alcune anche più in alto.

Destinazioni per le escursioni nella Ötztal: 8 attrazioni lontano dalle piste

Nel cuore del Tirolo, immersa in un mondo montano mozzafiato, la Ötztal dispiega il ...

Destinazioni per le escursioni Zell am See-Kaprun: 8 attrazioni lontano dalle piste da sci

Dietro il pittoresco scenario alpino di Zell am See-Kaprun si nasconde un mondo ricco ...

$stickyFooter