Il divertimento perfetto sugli sci – protezione con il paraschiena

11. Luglio 2023 - SnowTrex

Per molte persone, lo sci o lo snowboard sono le attività preferite nel tempo libero. A volte può essere molto pericoloso. Ad esempio, quando si scia lungo le piste, la velocità può raggiungere quella di un’automobile. Le conseguenze di una caduta possono essere molto gravi. Le protezioni adeguate, specialmente per la schiena, aiutano a proteggere questa zona sensibile del corpo umano. SnowTrex ha parlato con Thomas Gabriel sul tema dei paraschiena. Appassionato sciatore e snowboarder, ha trasformato il suo hobby in professione ed è responsabile dei reparti stampa ed editoriale di helmexpress.com, un fornitore di abbigliamento per gli sport invernali.

Il paraschiena deve fornire una protezione ottimale e allo stesso tempo deve calzare comodamente.

Signor Gabriel, i paraschiena non limitano la libertà di movimento?

Non molto tempo fa, i paraschiena erano piuttosto impopolari tra gli appassionati di sport invernali a causa del loro peso e della loro forma ingombrante, in quanto limitavano la libertà di movimento più di ogni altra cosa. I paraschiena moderni, invece, hanno ancora le loro proprietà protettive, ma oggi sono realizzati con materiali molto più flessibili e leggeri, che consentono la piena libertà di movimento e non danno fastidio in termini di peso. I paraschiena per snowboarder, sciatori e fondisti non sono solo consigliabili, ma anche piuttosto economici. Sono disponibili modelli semplici a partire da circa 30 euro.

I moderni paraschiena non limitano la libertà di movimento e sono quindi ottimi anche per i freestyler.

Qual è la differenza tra protezioni dure e morbide?

Le denominazioni aggiuntive hard e soft forniscono già informazioni sulle caratteristiche decisive dei due diversi gruppi di protezioni. I protettori morbidi sono solitamente progettati come gilet con cerniere che presentano un’imbottitura aggiuntiva nella zona posteriore. A seconda del modello, questa imbottitura può estendersi dal collo fino al coccige. Le protezioni morbide devono essere indossate direttamente sopra la biancheria intima da sci, per avere il contatto più stretto possibile con il corpo. Questo è l’unico modo per assorbire in modo ottimale l’energia d’impatto durante una caduta.

Le protezioni rigide, invece, sono costituite da piastre di plastica solide che funzionano come uno scudo protettivo. Questa forma di paraschiena è composta da diversi elementi interconnessi, dotati di cinghie sul petto, sulle spalle e sui fianchi e possono essere indossati anche sopra la tuta da sci o la giacca da sci. Le protezioni rigide sono particolarmente adatte agli sciatori e agli snowboarder che raggiungono velocità elevate durante le discese. I materiali duri impediscono ai rami taglienti o ai bastoncini da sci di penetrare nella protezione in caso di caduta, mentre allo stesso tempo la plastica assorbe efficacemente l’energia della caduta e previene le abrasioni su larga scala.

Per gli appassionati di sport invernali che raggiungono velocità elevate sulle piste o fuori di esse, si consiglia un paraschiena rigido.

A cosa devono prestare attenzione gli acquirenti di paraschiena?

L’aderenza del paraschiena è molto importante per una protezione efficace. Lo scivolamento dei protettori potrebbe compromettere non solo la protezione della schiena, ma anche la libertà di movimento dell’atleta. Questo pericolo di solito non esiste con le protezioni morbide. Tuttavia, proprio come le protezioni rigide, devono essere provate prima dell’acquisto. Non devono essere né troppo larghe né troppo strette. Con le protezioni rigide, questo può ovviamente essere regolato tramite le cinture regolabili.

Inoltre, il comfort nell’indossarlo è una priorità assoluta insieme all’effetto protettivo. Con le protezioni rigide, ad esempio, è possibile prestare attenzione al fatto che i singoli elementi abbiano una certa flessibilità, in modo da adattarsi ai contorni del corpo. Anche la ventilazione è un must. Nel caso di protezioni morbide, i materiali traspiranti nella fodera e nell’imbottitura garantiscono un’adeguata circolazione dell’aria.

Ci sono normative che i produttori devono rispettare?

Come per i caschi da sci, anche per i paraschiena esiste uno standard UE, che garantisce con le sue specifiche che i prodotti soddisfino i requisiti. Per i caschi da sci, si tratta della norma EN 1621-1 (2). Il punto più importante della norma EN 1621-1 (2) è l’assorbimento dell’energia d’impatto. Lo standard specifica diversi test di impatto che il rispettivo modello deve superare per soddisfare le specifiche dello standard. La base della EN 1621-1 (2) è l’esperienza delle corse di moto, per le quali questo standard è stato originariamente creato. Solo successivamente è stato esteso agli sport invernali. Come per i caschi da sci, anche i paraschiena sono suddivisi in due classi di protezione che corrispondono al rispettivo potenziale di pericolo.

In caso di caduta sulle piste, il paraschiena attutisce fortemente l’impatto.

Quanto dura un paraschiena?

Come quasi tutte le plastiche comuni, anche i componenti corrispondenti dei paraschiena sono soggetti agli effetti dei raggi UV e del freddo. Due elementi che si incontrano sempre più spesso nelle località di sport invernali. Si consiglia di sostituire un paraschiena dopo circa 5-7 anni. Se il paraschiena non è necessario, deve essere conservato al riparo dalla luce e dal freddo, ad esempio in una borsa sportiva.

La neve profonda è soffice. Tuttavia, è consigliabile indossare un paraschiena. In questo modo, gli appassionati di sport invernali sono più protetti da pietre e rami in caso di caduta.

FAQ sui paraschiena

Cosa sono i paraschiena?

I paraschiena aiutano a stabilizzare la schiena durante lo sci o lo snowboard e la proteggono, soprattutto in caso di caduta. Si distinguono tra protezioni morbide e rigide. I paraschiena morbidi sono gilet con cerniera e imbottitura posteriore. Le protezioni rigide sono costituite da solide piastre di plastica.

Avete bisogno di un paraschiena?

I paraschiena non sono obbligatori sulle piste. Tuttavia, grazie alla loro funzione stabilizzante e protettiva, possono dare agli appassionati di sport invernali una sensazione di maggiore sicurezza sulle piste e proteggerli in caso di caduta. Soprattutto gli appassionati di sport invernali che amano sciare velocemente amano utilizzare un paraschiena.

Ho bisogno di una protezione morbida o rigida?

Le protezioni rigide sono particolarmente adatte agli sciatori e agli snowboarder che amano andare veloci. Le protezioni morbide sono adatte a tutti coloro che desiderano una protezione extra per la schiena.

I paraschiena limitano la libertà di movimento?

Oggi i paraschiena sono realizzati con materiali più flessibili e leggeri rispetto al passato, consentendo una piena libertà di movimento.

Quanto costa un paraschiena?

I modelli semplici sono già disponibili a partire da 30 euro. Come spesso accade, il prezzo varia a seconda della qualità.

Dove si può acquistare un paraschiena?

Il posto migliore per acquistare un paraschiena è un negozio di articoli sportivi.

Destinazioni per le escursioni nella Ötztal: 8 attrazioni lontano dalle piste

Nel cuore del Tirolo, immersa in un mondo montano mozzafiato, la Ötztal dispiega il ...

Destinazioni per le escursioni Zell am See-Kaprun: 8 attrazioni lontano dalle piste da sci

Dietro il pittoresco scenario alpino di Zell am See-Kaprun si nasconde un mondo ricco ...

$stickyFooter