Cura e conservazione degli sci: come conservare l’attrezzatura da sci durante l’estate

18. Luglio 2023 - SnowTrex

L’attrezzatura per gli sport invernali, dagli sci agli scarponi, ha bisogno di una buona cura, affinché rimanga intatta a lungo e sia di nuovo pronta per le piste dopo i mesi estivi. SnowTrex conosce le regole più importanti per conservare gli sci e mantenere il prezioso materiale a lungo.

Un’attrezzatura da sci ben curata offre agli appassionati di sport invernali un piacere prolungato.


Regola empirica

Tutte le attrezzature necessitano di una cura regolare per durare a lungo. Anche se non vengono utilizzate frequentemente. L’attrezzatura da sci è esposta a forti sollecitazioni come il freddo, l’umidità e gli urti. La cura regolare degli sci è quindi essenziale. Durante le vacanze sciistiche, almeno l’asciugatura di sci e scarponi è un compito quotidiano. Ma al più tardi alla fine della stagione, per sci, tavole, abbigliamento e scarponi vale quanto segue: pulire, asciugare, curare, conservare.

Proteggere le lamine e la base

Prima di riporre gli sci e le tavole, è necessario prepararli. A tal fine, deve rimuovere lo sporco grossolano dagli sci e asciugarli. In seguito, le lamine devono essere nuovamente levigate con una smerigliatrice, in modo che non siano soggette a ruggine lampo. Inoltre, la base dovrebbe essere ricondizionata alla fine della stagione e i piccoli graffi e le scanalature dovrebbero essere riparati. Se poi il battistrada viene nuovamente cerato a caldo alla fine, è conservato in modo ottimale per i mesi estivi (non spazzolarlo!). Se non si ha la sicurezza di eseguire questo lavoro o non si ha l’attrezzatura a casa, è meglio portare le lamelle in un negozio specializzato per la manutenzione. SnowTrex spiega anche in dettaglio come funziona la sciolinatura e la rettifica delle tavole e quali sono i diversi tipi di sciolina disponibili.

Inoltre, non bisogna dimenticare di stringere i freni dello sci con degli elastici, in modo da non perdere un po’ alla volta la pretensione dello sci.

Le superfici di scorrimento degli sci sono protette dallo strato di sciolina.

Cura degli attacchi

La sporcizia può influenzare le molle dell’attacco da sci e quindi modificare i valori di sgancio, quindi l’attacco deve essere pulito con acqua prima di riporlo. Per prendersi cura del meccanismo, si può anche spruzzare uno spray speciale. Prima di utilizzare nuovamente gli attacchi, devono essere regolati da un professionista.

Pulizia degli scarponi da sci e da snowboard

Anche gli scarponi da sci e da snowboard devono essere completamente puliti e asciutti prima di essere conservati. Chi vuole trovare della muffa nello scarpone interno dopo l’estate? Pertanto, dovrebbe rimuovere lo scarpone interno dal guscio o dallo scarpone esterno e lasciarlo asciugare per diversi giorni. Se lo desidera, può anche spruzzare la suola e la scarpa interna con uno spray disinfettante. Anche la scarpa esterna trarrà beneficio dalla pulizia da terra, sale stradale e altro sporco. Solo quando tutti i componenti delle scarpe sono puliti e asciutti, devono essere riassemblati e conservati con le fibbie chiuse o l’allacciatura fissa.

Anche gli attacchi e gli scarponi da sci devono essere puliti correttamente prima dell’estate e del deposito!

Conservare correttamente il materiale

L’attrezzatura da sci o snowboard deve essere sempre conservata in un ambiente asciutto e buio. I locali asciutti delle cantine o le soffitte sono i migliori. I depositi da giardino o i garage non sono consigliati. In locali con forti sbalzi di temperatura, c’è il rischio che si formi della condensa sul materiale e che si sviluppi della ruggine. Le materie plastiche reagiscono ai raggi UV, quindi è necessario evitare un’eccessiva esposizione alla luce durante la conservazione.

Gli sci possono essere conservati singolarmente o legati insieme con speciali cinghie in neoprene che si inseriscono tra le lamine d’acciaio dei due sci, impedendo che gli sci si scontrino. Idealmente, gli sci dovrebbero trascorrere l’estate in piedi.

Conservare correttamente gli accessori

Anche i dispositivi di protezione come caschi, occhiali da sci e guanti devono essere curati. Prima che il casco venga riposto nell’armadio o in cantina, deve essere pulito a fondo e, idealmente, disinfettato. In alcuni modelli, le imbottiture possono essere rimosse e lavate separatamente.

Le maschere da sci devono essere pulite solo con un panno in microfibra. Il rivestimento antiappannamento all’interno deve essere strofinato il meno possibile. Per i guanti con finiture in pelle, si raccomanda una cura regolare della pelle.

Con tutti i dispositivi di protezione, è importante fare attenzione a piccole crepe o difetti che possono compromettere la protezione. Un casco con una crepa nella calotta deve essere assolutamente sostituito.

Cura dell’abbigliamento da sci

L’abbigliamento da sci può essere lavato in lavatrice o in tintoria. Questo vale anche per le giacche e i pantaloni a terzo strato che non si appoggiano direttamente sulla pelle. Per il lavaggio si devono usare solo detersivi delicati e in nessun caso ammorbidenti.

Per le giacche e i pantaloni hardshell, l’impregnazione deve essere rinfrescata dopo il lavaggio. Esistono detersivi speciali per tessuti che contengono già la protezione dell’impregnazione. Tuttavia, a seconda del materiale esterno e del produttore, si raccomanda un trattamento separato con spray impregnante e successiva asciugatura a phon fissante.

Anche se in estate il sole splende sulle montagne, l’attrezzatura da sci deve essere preparata e conservata correttamente per l’inverno successivo.

Il materiale è stato asciugato, pulito e riposto in modo sicuro in cantina o in soffitta. Ottimo! Ma il riposo estivo per sci e scarponi può essere breve. In alcune stazioni sciistiche sui ghiacciai delle Alpi c’è la possibilità di divertirsi sulle tavole anche in estate.

10 buoni motivi per sciare in Alto Adige

Sul versante meridionale delle Alpi, incastonato tra le Dolomiti, Patrimonio ...

Dietro le quinte dei comprensori sciistici: Manutenzione delle piste dopo la fine della stagione

La stagione è finita, gli impianti di risalita sono in funzione. L’estate sta ...

$stickyFooter