× Chiudi

Cerca & Prenota

Cerca

Consulenza telefonica

02 36046290

Qui trovate i nostri orari di apertura

Newsletter

Prenotare in sicurezza

CONDIZIONI DI VENDITA

  1. Stipula di un contratto di viaggio
    1. L'invio della prenotazione da parte del cliente costituisce una proposta contrattuale diretta all'organizzatore di viaggi denominato TravelTrex GmbH, di seguito semplicemente indicata come "TT", finalizzata alla stipula definitiva di un contratto di viaggio. Tale proposta trova il suo presupposto su una scheda tecnica, preparata da TT e fornita al cliente, corredata di tutte le informazioni relative al viaggio.
    2. Per prenotazioni su richiesta il controllo della disponibilità può durare fino a 7 giorni lavorativi. Il cliente rimane vincolato per questo periodo alla sua offerta.
    3. Né il venditore del pacchetto turistico (per esempio l'agenzia di viaggio) né il fornitore dei relativi servizi turistici (per esempio l'Hotel o l'impresa di trasporto ecc.) sono autorizzati da parte di TT, a concludere accordi, fornire informazioni o rassicurazioni che esulino dal contenuto del contratto di viaggio oggetto di accordo, che rendano gravose le obbligazioni in capo a TT o che risultano in contraddizione con quanto contenuto nella scheda tecnica del viaggio. TT non si assume alcuna responsabilità in relazione ad eventuali opuscoli di luoghi e hotel che questa non abbia direttamente fornito, a meno che TT non abbia stipulato con il cliente delle condizioni particolari in merito all'oggetto del viaggio od al contenuto delle proprie obbligazioni.
    4. La prenotazione può essere effettuata per iscritto oppure oralmente, per telefono, per fax, per internet o per e-mail. Il cliente si assume, quale garante, anche le obbligazioni contrattuali dei propri compagni di viaggio, per i quali ha effettuato la prenotazione, purché tale garanzia sia espressamente contenuta in una dichiarazione a parte. Nel caso di prenotazioni effettuate per via elettronica, TT si impegna a confermare immediatamente e per via elettronica, l'avvenuta ricezione della prenotazione. Tale conferma di ricevimento della prenotazione, tuttavia, non costituisce ancora un'accettazione della proposta di prenotazione fatta dal cliente.
    5. Il perfezionamento del contratto avviene solo a seguito dell'accettazione da parte di TT della prenotazione (proposta contrattuale) formulata dal cliente. Per l'accettazione non é prevista una forma specifica. All'atto della stipula del contratto o immediatamente dopo la medesima, TT provvederà ad inviare una conferma scritta del viaggio (per fax, per posta o per e-mail). Tale obbligo tuttavia non sussiste se il cliente ha effettuato la prenotazione meno di 7 giorni prima dell'inizio del viaggio.
    6. Nel caso in cui la conferma di viaggio non corrisponda a quanto contenuto nella prenotazione, essa costituisce una nuova proposta formulata da TT e vincolante per quest'ultima per almeno 10 giorni. Il contratto si considera stipulato secondo le condizioni contenute nella nuova proposta se il cliente ha provveduto ad accettarla esplicitamente, mediante una dichiarazione, o implicitamente mediante un anticipo o un saldo di pagamento o dando avvio al viaggio, entro il termine su indicato di 10 giorni.
    7. Qualora al cliente che effettua la prenotazione non siano state fornite per telefono le condizioni di viaggio offerte dall'organizzatore, esse dovranno essere fornite in allegato alla conferma del viaggio e, ai sensi del presente articolo 1f), andranno a costituire parte integrante del contratto di viaggio.
  2. Pagamento, documenti di viaggio
    1. Il pagamento anticipato del prezzo di viaggio può avvenire solo a condizione che venga consegnata una cartella di assicurazione ai sensi del D.LGS. 111/95. Successivamente alla stipula del contratto e a fronte della consegna della suddetta cartella di assicurazione, potrà essere versato un importo pari al 25% del prezzo intero. Nel caso in cui venga prenotata l'assicurazione, il premio di assicurazione viene incluso nell'acconto. Il saldo deve essere effettuato entro 42 giorni dall'inizio del viaggio. Qualora la prenotazione sia stata fatta nell'ambito di 42 giorni, il saldo deve essere versato immediatamente.
    2. Qualora il cliente non dovesse eseguire il pagamento dell'anticipo e/o del saldo in conformità con le scadenze concordate, TT è legittimato, dopo aver inviato una diffida di pagamento con un termine perentorio, a recedere dal contratto ponendo a carico del cliente i costi del recesso ai sensi del punto 4 del presente contratto.
    3. Pagamenti con carta di credito vengono effettuati tramite il prestatore di servizi di pagamento esterno B+S.
    4. Non appena TT avrà ricevuto il completo pagamento, invieremo a partire da 14 giorni prima della partenza la documentazione di viaggio.
  3. Modifica delle condizioni contrattuali
    1. Qualora sia diventato necessario, dopo la stipula del contratto di viaggio, modificare specifiche condizioni di viaggio o effettuare delle deroghe rispetto a quanto regolato nel contratto di viaggio, ciò è possibile da parte di TT, nel rispetto dei principi di correttezza e buona fede e nella misura in cui tali modifiche o tali deroghe non siano rilevanti e non pregiudichino il viaggio prenotato nel suo complesso. Rimangono impregiudicati i diritti di garanzia nascenti da vincoli di garanzia previsti per quelle obbligazioni che siano oggetto di modifica.
    2. TT è obbligata ad informare immediatamente i propri clienti delle eventuali modifiche da apportare alle obbligazioni del contratto di viaggio. Eventualmente TT provvederà ad offrire ai propri clienti la possibilità di cancellare la prenotazione o di recedere dal contratto senza alcuna penale. Nel caso in cui si tratti di una modifica essenziale relativa ad un’obbligazione fondamentale del contratto di viaggio, il cliente ha il diritto di recedere dal contratto senza alcuna penale oppure di pretendere la fruizione di un viaggio alternativo del medesimo valore del viaggio originariamente prenotato, purché TT sia in grado di offrire al cliente un viaggio di tal genere senza supplemento di prezzo. Il diritto del risarcimento è lecito per il cliente. Il cliente deve far valere il suddetto diritto immediatamente dopo aver ricevuto, da parte di TT, la comunicazione relativa alle eventuali modifiche da apportarsi.
  4. Recesso da parte del cliente prima dell’inizio del viaggio
    1. Il cliente può recedere dal contratto di viaggio in ogni momento purchè prima dell’inizio del viaggio in questione. A tale scopo è determinante il momento in cui TT (il cui indirizzo é sopra indicato) o l’agenzia di viaggio presso la quale é stato prenotato il viaggio, vengono a conoscenza della dichiarazione di recesso. Si raccomanda fortemente al cliente di comunicare e motivare tale dichiarazione di recesso per iscritto e raccomandata. Nel caso in cui il cliente receda, completamente o parzialmente, dal contratto di viaggio o non stipuli il medesimo, TT non ha diritto di pretendere alcun pagamento del prezzo per il viaggio in questione. TT può invece pretendere il pagamento di una penale a titolo di indennizzo per le attività strumentali al viaggio già intraprese o per i costi già sostenuti, purché il recesso non sia dipeso da TT oppure da cause di forza maggiore. Nel calcolare l’entità di tale indennizzo é necessario prendere in considerazione le spese ordinarie di gestione della pratica e gli usi relativi alle prestazioni di viaggio.
    2. TT può fare un calcolo forfetario del suddetto indennizzo, a seconda della tempistica con la quale del recesso rispetto all’inizio del viaggio oggetto di accordo contrattuale, sulla base della seguente ripartizione e precisamente secondo una quota percentuale rapportata al prezzo del viaggio: nel caso di recesso effettuato fino a 30 giorni prima dell’inizio del viaggio, la percentuale sarà del 20% (50% per viaggio in aereo); nel caso di recesso fino a 15 giorni prima dell’inizio del viaggio, la percentuale é pari al 40% (65% per viaggio in aereo); nel caso di recesso entro 8 giorni prima dell’inizio del viaggio, la percentuale é pari al 70% (80% per viaggio in aereo); nel caso di recesso espresso 7 giorni prima dell’inizio del viaggio o mediante mancato inizio del viaggio, la percentuale é pari al 90%. Per quanto concerne la cancellazione di unità abitative per gruppi a partire da 10 persone che implichino la cancellazione di prenotazione di gruppo (e non di singoli partecipanti), considerato il fatto che tali unità abitative possono essere concesse in locazione solo a lungo termine, valgono le seguenti quote forfetarie: fino a 16 settimane prima dell’inizio del viaggio, una quota del 20% (50% per viaggio in aereo); fino a 12 settimane prima dell’inizio del viaggio: 30% (60% per viaggio in aereo); fino a 8 settimane prima dell’inizio del viaggio: 40% (65% per viaggio in aereo); fino a 4 settimane prima dell’inizio del viaggio: 60% (75% per viaggio in aereo); fino a 15 giorni prima dell’inizio del viaggio: 75% (85% per viaggio in aereo) ed infine, quando il recesso avviene solo 14 giorni prima dell’esecuzione del viaggio oppure quando avviene mediante la non esecuzione del viaggio medesimo, la quota é quella del 90% del prezzo di viaggio. Qualora l’annullamento del viaggio sopraggiunga al di fuori dei nostri orari di lavoro, i costi di annullamento saranno calcolati dal giorno successivo lavorativo (il sabato non viene contato come giorno lavorativo).
    3. TT può pretendere il pagamento di una penale da parte dei clienti da calcolarsi sulla base del prezzo di viaggio meno i costi di gestione della pratica e gli altri mezzi tipici delle prestazioni di viaggio.
    4. Qualora il recesso venga esercitato da una o più persone appartenenti ad un gruppo di viaggio, con la conseguenza che l’unità abitativa (per esempio camera doppia, appartamento) viene occupata dalle persone rimaste, i costi di recesso vengono calcolati secondo quanto disposto nel punto 4b del presente contratto (a prescindere dal momento temporale in cui viene esercitato il recesso).
    5. Il cliente è legittimato a fornire prova contraria a TT relativamente ai danni da questa pretesi o a dimostrare che il valore dei danni fatti valere da TT è inferiore alle percentuali forfetarie pretese a titolo di penale.
  5. Cambiamento della prenotazione
    1. Successivamente alla stipula del contratto, il cliente non può chiedere cambiamenti relativamente alle date del viaggio, alle varie soste, al luogo di partenza o di arrivo o alle modalità di trasporto. Qualora, su richiesta del cliente venga effettuato un cambiamento della prenotazione, TT può pretendere il pagamento di 25 € (in caso di voli aerei è da aggiungere l’importo della compagnia aerea) da parte di ogni partecipante, se tale cambiamento avviene 31 giorni prima della partenza. Se ciò avviene 30 giorni prima della partenza (sempre che un cambiamento sia possibile), tale cambiamento viene eseguito mediante un recesso dal contratto ai sensi del punto 4 e contestuale stipula di un nuovo contratto. Questo non vale tuttavia quando un eventuale cambiamento della prenotazione implichi delle spese minime (cambio di prenotazione di skipass, noleggio attrezzature, lezioni di sci e trattamento prenotato come extra). In questo caso TT si conserva il diritto di pretendere il pagamento di 10 € per ogni servizio cambiato. Quando si tratti di un cambiamento che consiste nella cancellazione di un elemento del viaggio, esso può essere eseguito secondo le modalità di cui al punto 4.
    2. Fino a prima dell´inizio del viaggio, il cliente può chiedere di essere sostituito da un terzo, in tutti i suoi diritti e obblighi nel contratto di viaggio (in tal caso sarà necessario versare un importo di € 20 - in caso di voli aerei è da aggiungere l’importo della compagnia aerea). TT può rifiutare la cessione del contratto di viaggio ad un terzo, quando tale sostituzione non implica il rispetto di eventuali requisiti particolari per l’esecuzione del viaggio oppure quando risulti contraria a condizioni previste dalla legge o dai regolamenti. L'attestazione, che con la partecipazione del terzo non sono sorti dei costi oppure dei costi fondamentalmente bassi, è lecita per il cliente. Nel caso in cui avvenga la cessione del contratto di viaggio a favore di un terzo, il partecipante originario ed il terzo diventano responsabili solidali verso TT per quanto riguarda il pagamento del prezzo di viaggio e delle spese ulteriori conseguenti alla cessione del contratto.
  6. Deroghe ai diritti nascenti dalle obbligazioni
    1. Qualora il cliente non faccia valere delle singole prestazioni di viaggio, che gli sono state offerte secondo la norma, sulla base di cause che da questo dipendono (per es. a causa di un ritorno anticipato dal viaggio o per altri motivi plausibili), questi non ha alcun diritto di pretendere il rimborso parziale del prezzo di viaggio. TT si impegna a fare del suo meglio affinché i fornitori dei servizi turistici rimborsino le spese. Questa obbligazione é da escludersi quando si tratta di prestazioni assolutamente non rilevanti oppure quando un eventuale rimborso risulti contrario a quanto stabilito dalla legge o dai regolamenti. Qualora il cliente non faccia valere alcun diritto su determinate prestazioni che in linea generale vengono offerte, per ragioni che dipendono da lui (per esempio rientro dal viaggio anticipato), non può pretendere alcun rimborso parziale del prezzo del viaggio. TT si sforzerà in ogni modo per ottenere il rimborso delle spese da parte dei fornitori dei servizi turistici. Tale obbligo non sussiste quando si tratta di prestazioni di servizio di esigua importanza oppure quando un rimborso delle medesime sia contrario alle disposizioni di legge e ai regolamenti.
  7. Risoluzione discendente da determinati comportamenti
    1. TT ha diritto di recedere senza preavviso dal contratto di viaggio quando il cliente persiste nell’ostacolare l’esecuzione del piano di viaggio nonostante l’avvertimento espresso da TT oppure quando il cliente assume dei comportamenti contrari alle disposizioni contrattuali tali che diventa necessario un immediato annullamento del contratto di viaggio. Nel caso in cui la risoluzione del contratto avvenga da parte di TT, quest’ultimo si riserva il diritto di ricevere il prezzo di viaggio. In tal caso TT deve farsi calcolare il valore delle spese di gestione della pratica di viaggio con i relativi interessi, che TT non otterrebbe attraverso un'ulteriore valutazione di quelle prestazioni che non sono state oggetto di rivalsa da parte di TT.
  8. Obbligazioni del cliente
    1. Denuncia di vizi: qualora il viaggio non venga effettuato secondo quanto previsto dal contratto, il cliente può pretendere un intervento riparatore. Il cliente é però obbligato a denunciare immediatamente a TT i vizi che sono emersi. Nel caso in cui tale denuncia venga colposamente omessa, questi non ha diritto di pretendere una riduzione sul prezzo del viaggio (tale riduzione è in ogni caso da escludersi se la denuncia non sia assolutamente riconoscibile o per altre ragioni accettabile). Il cliente é obbligato a comunicare gli eventuali vizi all’organizzatore del viaggio immediatamente sul luogo ove si sta svolgendo la vacanza. Qualora sul luogo della vacanza non sia presente una rappresentanza dell’organizzatore del viaggio, i vizi debbono essere comunicati alla sede legale della TT. Il cliente deve essere informato su come poter raggiungere i vari centri di rappresentanza dell’organizzatore di viaggio (cioè di TT) in occasione del prospetto di viaggio o al più tardi nell’ambito della documentazione di viaggio. Il centro assistenza dell’organizzatore di viaggio é incaricato di provvedere a fornire al cliente i rimedi necessari, nel caso in cui ciò sia possibile, ma non é in alcun caso legittimato a riconoscere la legittimità di eventuali diritti avanzati dal cliente.
    2. Fissazione del termine prima della risoluzione: nel caso in cui un cliente voglia recedere dal contratto di viaggio a causa della presenza di vizi ai sensi degli Artt. 95 D.lgs 206/2005 o a seguito di altri gravi motivi nascenti dalla non accettabilità di TT, il cliente deve fissare un termine perentorio entro il quale TT deve rimediare ai vizi presentatisi. Ciò tuttavia non vale se il rimedio non sia possibile oppure TT si rifiuti di fornirlo o ancora quando il recesso immediato dal contratto sia legittimato dalla presenza di uno specifico interesse del cliente riconoscibile da parte di TT.
    3. Perdita e ritardo nella consegna del bagaglio: nell’ambito di viaggi aerei, é raccomandabile che TT proceda alla denuncia immediata di eventuali danni o ritardi nella consegna del bagaglio direttamente nel luogo in cui ciò si è verificato, mediante la presentazione di determinati dichiarazioni di denuncia dei danni (P.I.R.) dinanzi alle relative compagnie di volo interessate. Queste ultime generalmente rifiutano di concedere un risarcimento, nel caso in cui manchi la denuncia dei danni; in particolare, in caso di perdita del bagaglio, la denuncia deve essere presentata entro 7 giorni, nel caso di ritardo nella consegna del bagaglio entro 21 giorni da quando il bagaglio è stato ricevuto. Inoltre la perdita, il danneggiamento o lo smarrimento del bagaglio deve essere denunciato al centro assistenza viaggi o alla rappresentanza locale di TT.
    4. Documentazione di viaggio: il cliente deve informare TT qualora entro il termine indicato dalla medesima, non abbia ancora ricevuto da parte sua tutta la documentazione di viaggio necessaria (per esempio biglietto di viaggio, conferma della prenotazione dell’Hotel).
    5. Obbligo di riduzione dei danni: il cliente ha l’obbligo di adoperarsi quanto più possibile per impedire il verificarsi di danni o per ridurli; in particolare deve far riportare a TT un eventuale pericolo di danneggiamento.
  9. Limitazione di responsabilità
    1. La responsabilità contrattuale per danni che non riguardino l’integrità fisica dei partecipanti in capo a TT é limitata alle somme corrispondenti alle tre tipologie di prezzo di viaggio e sussiste solo quando il danno provocato al cliente discenda da dolo o colpa grave oppure quando sussista in capo a TT una responsabilità per fatto altrui (cioè quando il danno è derivato da comportamento colposo da parte di un soggetto obbligato, per il quale risponde soltanto TT.
    2. La responsabilità civile per fatto illecito relativa a danni materiali, in capo a TT, che non derivino da dolo o colpa grave, è limitata alle somme corrispondenti alle tre tipologie di prezzo di viaggio. Tale massimario di responsabilità vale per ogni cliente e per ogni tipologia di viaggio. In conformità con l’Accordo di Montreal, esulano da tale limitazione gli eventuali ulteriori diritti relativi al bagaglio. A tal proposito sarà nostra premura raccomandare al cliente la stipula di un contratto di assicurazione contro eventuali incidenti e sul bagaglio per tutto il periodo del viaggio.
    3. TT non é responsabile per eventuali inconvenienti nell’esecuzione delle prestazioni di viaggio, per danni relativi a persone o cose connessi all’esecuzione di prestazioni che non siano proprie di TT, ma fornite da altri enti (per es. servizio di Skilift, Skibus, etc.) e che nel programma di viaggio siano state espressamente indicate come prestazioni a carico di soggetti diversi da TT.
  10. Esclusione di diritti e della prescrizione
    1. Eventuali diritti nascenti dall'esecuzione delle prestazioni di viaggio in modo discordante rispetto a quanto stabilito nel contratto di viaggio debbono essere fatti valere entro un mese dopo la conclusione del viaggio (avendo come riferimento la data di conclusione del viaggio specifica nel contratto). Tale pretesa può essere fatta valere nell’ambito di tale termine solo nei confronti di TT (all’indirizzo sopra indicato). Successivamente al decorso del termine di cui sopra, il cliente é legittimato a far valere i diritti di cui sopra solo se il mancato rispetto del termine non sia dipeso da sua colpa. In conformità con quanto disposto nel punto 8 c). Quanto finora espresso non vale per quanto concerne il termine entro il quale occorre segnalare eventuali danni al bagaglio, ritardi nella consegna del bagaglio o perdita del medesimo nell’ambito di trasferimenti aerei. Tali generi di danni debbono essere segnalati entro 7 giorni nel caso di perdita del bagaglio, entro 21 giorni dopo la presa in consegna del bagaglio nel caso di ritardo nella consegna del medesimo.
    2. Il termine entro il quale far valere i diritti per reclami "Responsabilità per danni diversi da quelli alla persona" cui all'Art. 95, 98 D.lgs 206/2005 si prescrivono in un anno (Art. 95 IV D.lgs 206/2005). La prescrizione ha inizio nel giorno in cui, in base al contratto di viaggio, il viaggio dovrebbe concludersi. Nel caso in cui le trattative tra il cliente e TT relativamente alla rivendicazione di un diritto o di circostanze fondanti un diritto, vengano sospese, anche la prescrizione viene sospesa fino a quando il cliente o TT rifiuti la prosecuzione delle trattative. La prescrizione sopraggiunge non prima di 3 mesi dopo la cessazione della sospensione.
  11. Identificazione delle imprese di esecuzione del trasporto aereo
    1. TT é obbligata, nell’ambito della prenotazione, ad informare i propri clienti relativamente alla denominazione e alle modalità di esecuzione del trasporto di tutte le compagnie aeree che provvederanno al trasporto nell’ambito del viaggio prenotato. Qualora, all’atto della prenotazione non sia ancora nota l’identità della compagnia aerea che provvederà al trasporto, TT è obbligata a comunicare al cliente il nome delle compagnie aeree che probabilmente eseguiranno tale prestazione. Non appena TT verrà a sapere quale compagnia aerea provvederà al trasporto, dovrà procedere immediatamente a comunicarlo al cliente. Nel caso in cui, dopo tale comunicazione, sopraggiunga un cambiamento della compagnia aerea competente ad eseguire la prestazione del trasporto, TT dovrà il più rapidamente possibile darne notizia al cliente.
  12. Passaporti, visti e profilassi sanitarie
    1. TT provvederà ad informare il cliente, cittadino di uno stato UE, nell’ambito del quale viene offerto il viaggio, relativamente alle disposizioni su passaporti, visti e profilassi sanitarie, prima della conclusione del contratto oltre che relativamente ad ogni altra eventuale variazione in merito. Per quanto concerne i cittadini di altri stati, tale obbligo rimane in capo ai consolati di volta in volta competenti (chiaramente esula il caso in cui il cliente o l’eventuale compartecipante al viaggio abbia una doppia cittadinanza oppure sia un apolide).
    2. TT non é responsabile per il tempestivo rilascio e ricezione dei necessari visti che debbono essere concessi dalle rappresentanze diplomatiche competenti caso per caso, quando TT sia stata espressamente incaricata dal cliente di occuparsi della presentazione delle relative richieste, salvo il caso in cui, l’eventuale ritardo della concessione del visto sia dipesa da TT.
    3. Il cliente é responsabile per la preparazione ed il possesso di tutta la documentazione di viaggio necessaria, ivi inclusi i certificati relativi ad eventuali vaccinazioni indispensabili e ricevute del pagamento di tasse doganali e dei tassi di cambio per valute estere. Tutte le perdite, in particolare quelle derivanti dal pagamento dei costi di recesso, che conseguono alla inosservanza delle disposizioni di cui sopra, sono da considerarsi a carico del cliente a meno che tale inosservanza sia dipesa da una mancata o falsa informazione colposa da parte di TT.
  13. Scelta della legge applicabile
    1. Nel caso in cui TT abbia concluso un contratto di viaggio con commercianti, persone giuridiche e istituzioni di diritto pubblico, il diritto applicabile al rapporto contrattuale è quello tedesco. Qualora TT venga citata per responsabilità basata non sul diritto turistico e non sul diritto del consumatore, per quanto concerne le conseguenze giuridiche, con particolare riferimento alle modalità, circostanze ed entità di diritti avanzati dal cliente, trova esclusivamente applicazione il diritto tedesco.
  14. Invalidità di singole disposizioni
    1. L'invalidità di una disposizione particolare del contratto di viaggio non implica l’invalidità del contratto nel suo complesso.

Organizzatore di viaggio:
TravelTrex GmbH, Bonner Str. 484-486, 50968 Colonia, HRB 31998, Foro competente Colonia, Direttori responsabili: Andreas Rühl, Thomas Bartel. SnowTrex è un marchio della TravelTrex GmbH.
Stato: 19/08/2013



SnowTrex ist eine Marke der
TravelTrex GmbH
Bonner Str. 484-486
50968 Köln
Tel.: +49 (0)221 33 60 60
0,14 €/Min. dt. Festnetz, Mobil max. 0,42 €/Min.
info-de@snowtrex.com
www.snowtrex.de
Geschäftsführer:
Andreas Rühl, Thomas Bartel
Amtsgericht Köln, HRB 31998
USt.-ID: DE 813 076 768
Bankverbindung:
Commerzbank Köln
Konto: 120 586 300
BLZ: 370 400 44
CERCA & PRENOTA
Ricerca nella banca dati...
Tutti i post
Tutti i Tweet
Tutti i post
Tutti i video